John Rogers con il cane (1961-2018)

John Rogers (1961 - 2018) è stato l'uomo dietro il sipario, il mago che ha agito sui comandi e ha contribuito a far accadere la magia... e che magia è stata fatta. La sua visione e la sua leadership sono state davvero la forza dietro al Comic-Con come è oggi, ma non ha mai cercato i riflettori o i riconoscimenti. Era sempre presente... osservando, dirigendo e, cosa più importante, aiutando... spesso completamente inosservato e non riconosciuto da coloro che si godevano lo spettacolo. L'unico posto in cui è salito alla ribalta è stato il pannello Talkback della convention, la domenica. In questo evento, ha risposto ai commenti e alle domande dei partecipanti, che spesso formavano una lunga fila nel corridoio prima ancora che il panel iniziasse. Fedele alla sua natura, è rimasto fino a quando ogni persona ha avuto il suo tempo per parlare, anche se ciò significava che il panel si è protratto ben oltre l'orario previsto per la conclusione. Ogni opinione e voce era importante per John e lui voleva assicurarsi che tutti sentissero che le loro preoccupazioni erano state ascoltate.

John Rogers Pannello

Nato in Canada, la famiglia di John si è trasferita a San Diego quando lui aveva 18 mesi. La famiglia ha vissuto prima nella zona di Mount Helix, poi si è trasferita a Del Cerro. John ha frequentato la Patrick Henry High School e dopo il diploma si è trasferito alla UCSD. In quel periodo ha iniziato a fare il volontario per il Comic-Con nel programma cinematografico. È passato dal reparto film al ruolo di coordinatore tecnico della manifestazione. In quel periodo conobbe la donna che sarebbe diventata sua moglie, Janet Tait, anche lei volontaria della convention. L'ultimo spostamento di reparto avvenne nel 1986, quando fu eletto presidente della convention. In seguito, ogni anno si candidò incontrastato per la carica. Durante la maggior parte del suo mandato di Presidente, John ha anche lavorato a tempo pieno nel settore informatico, lavorando alla Qualcomm come ingegnere software per molti anni prima di lasciare l'azienda nel 2014 per lavorare a tempo pieno per la convention.

Sala da ballo John Rogers 20

Gli anni di John alla guida del Comic-Con hanno prodotto una crescita incredibile, contribuendo a una crescente accettazione sociale del fandom e della cultura delle arti popolari. Lo show è cresciuto da un piccolo gruppo di fan sfegatati a un enorme evento conosciuto in tutto il mondo, il più grande del suo genere. Ha guidato la fiera attraverso i cambiamenti e le sfide con forza e determinazione, anche quando la fiera ha affrontato ostacoli come la diminuzione dello spazio disponibile per gli eventi, i limiti di spazio per i partecipanti e per gli espositori e la logistica per gestire le numerose code durante la convention. La sua saggezza finanziaria ha aiutato a mantenere l'organizzazione sulla strada giusta in tempi economicamente difficili, creando una solida base commerciale che ha permesso alla fiera di trasformarsi nella potenza che è diventata. Gran parte di ciò che la convention è oggi lo dobbiamo a lui, e per questo gliene saremo sempre grati.