Storia dei premi Eisner

I premi Will Eisner per l'industria del fumetto: Una breve storia

Logo dei premi Will Eisner Comic Industry Awards
Logo dei premi Will Eisner Comic Industry Awards

I Will Eisner Comic Industry Awards, considerati gli "Oscar" dell'industria del fumetto, vengono consegnati ogni anno in una cerimonia di gala al Comic-Con International: San Diego. Intitolati al celebre fumettista Will Eisner (creatore di "The Spirit" e pioniere delle graphic novel), i premi vengono assegnati in più di due dozzine di categorie che riguardano le migliori pubblicazioni e i migliori creatori dell'anno precedente.

Gli Eisner Awards non sono sempre stati gli Eisner Awards. A un certo punto sono stati i Kirby Awards, più o meno.

Nel 1984, Fantagraphics Books istituì i Jack Kirby Awards per onorare le migliori opere e i migliori creatori di fumetti. L'amministratore dei premi era Dave Olbrich, un dipendente della Fantagraphics. I premi sono stati consegnati a partire dal 1985 nei programmi del Comic-Con, con Jack Kirby in persona a congratularsi con i vincitori.

Quando Olbrich lasciò la Fantagraphics per altre attività nel 1987, i Kirby Awards terminarono e nacquero due nuovi programmi di premiazione: Fantagraphics istituì gli Harvey Awards (dal nome di Harvey Kurtzman) e Olbrich diede vita ai Will Eisner Comic Industry Awards. Istituiti come organizzazione senza scopo di lucro, gli Eisner venivano assegnati al Comic-Con come i Kirby, ma con Will Eisner sul palco a consegnare i premi.

Will e Ann Eisner ai premi Eisner
Will e Ann Eisner ai premi Eisner

I primi Eisner sono stati assegnati nel 1988, per opere pubblicate nel 1987. Olbrich ha amministrato i premi per due anni, ma nel 1990 non ci sono stati premi. In quell'occasione fu proposto che fosse il Comic-Con ad occuparsi dei premi, poiché le responsabilità erano aumentate e Olbrich aveva altri impegni. Così, i primi Will Eisner Awards assegnati sotto l'egida del Comic-Con si sono svolti nel 1991, con Jackie Estrada come nuovo amministratore. Da allora Jackie ha continuato a ricoprire questo ruolo.

All'inizio gli Eisner venivano assegnati nel corso di un evento programmatico diurno. Poi sono diventati l'evento speciale del giovedì sera del Comic-Con, mentre il banchetto dei premi Inkpot si teneva il venerdì sera e la Masquerade il sabato. Nel 1995 gli Eisner e gli Inkpot sono stati riuniti in un'unica cerimonia, senza banchetto. Gli Eisner sono rimasti il grande evento del venerdì sera del Comic-Con, inizialmente tenuto all'Hyatt, poi nella Ballroom 20 del Convention Center e infine nella Indigo Ballroom dell'Hilton San Diego Bayfront.

Il programma della cerimonia di premiazione si è evoluto insieme all'ambientazione. Per diversi anni il fumettista Scott Shaw! ha condotto la parte della serata dedicata ai premi Inkpot, mentre Jackie Estrada ha condotto gli Eisner. Anche gli altri premi del Comic-Con, il Manning e il Clampett, sono stati consegnati durante i festeggiamenti. Con l'aumentare del numero di categorie di premi, la cerimonia divenne sempre più lunga e alla fine gli Inkpot vennero consegnati ai destinatari durante i programmi del giorno e non durante l'evento del venerdì sera. Anche il premio Will Eisner Spirit of Comics Retailier fa parte del programma.

Trofei dei premi Eisner sul tavolo
Trofei dei premi Eisner sul tavolo

Gli Eisners hanno avuto il loro primo oratore nel 1995, quando Neil Gaiman ha dato il tono alla serata parlando della natura e del significato dei premi. Negli anni successivi, tra gli oratori memorabili ci sono stati Dave Gibbons, Frank Miller e il romanziere Michael Chabon, che ha lanciato un eloquente appello per migliorare i fumetti per i bambini.

Per molti anni la cerimonia degli Eisner è stata condotta da Bill Morrison (direttore creativo di Bongo Comics). A partire dal 2011, il formato è cambiato in uno senza un MC generale. Chi partecipa alla cerimonia oggi può aspettarsi una grafica su grande schermo che rappresenta i candidati e presentatori che vanno dai più grandi nomi del fumetto a celebrità come George R. R. Martin(Game of Thrones), Trisha Helfer(Battlestar Galactica), Tom Lennon e Ben Garant(Reno 911), Brandon Routh(Superman Returns), Thomas Jane(The Punisher), Jane Wiedlin (The Go-Gos), Samuel L. Jackson(The Avengers), Joss Whedon(Buffy, The Avengers), il comico Patton Oswalt e il sempre popolare conduttore di talk show britannico Jonathan Ross.

Ma l'attenzione principale della cerimonia è rivolta alle opere e ai creatori che vengono premiati dall'evento. L'elenco dei candidati è trattato come una lista della spesa dagli appassionati di fumetti e graphic novel che cercano il miglior materiale in corso di pubblicazione. Inoltre, gli editori mostrano con orgoglio il logo del Premio Eisner sui loro libri nominati e vincitori.