Dalla fondazione dei Will Eisner Comic Industry Awards (e della loro precedente incarnazione, i Kirby Awards), i seguenti personaggi sono stati inseriti nella Hall of Fame.


Russ Heath
Foto di Tom Deleon

Russ Heath

1926-2018

Russ Heath è entrato a far parte di Timely (Marvel) nel 1946, dove ha disegnato western che si sono distinti per il realismo delle immagini e dei dettagli. Disegna anche storie di fantascienza per Avon, storie d'amore per Lev Gleason e Plastic Man per Quality. Negli anni Cinquanta, alla DC/National, disegnò storie come "Golden Gladiator" e "Robin Hood" in Brave and the Bold. Ma il suo lavoro più apprezzato è stato quello per le testate di guerra, tra cui Sea Devils, Our Army at War ("Sgt. Rock") e G.I. Combat ("The Haunted Tank").

Introdotto nel 2004


(Georges Remi) Hergé

(Georges Remi) Hergé

1907-2007

Il fumettista belga Georges Remi, conosciuto con il suo pseudonimo Hergé,
ha creato Tintin nel 1929 come striscia a fumetti per un supplemento settimanale del giornale. La serie di avventure divenne molto popolare in Europa e da allora sono stati pubblicati 22 libri di Tintin in tutto il mondo. Lo stile pulito di Hergé ha influenzato centinaia di altri fumettisti.

Introdotto nel 2003


Jaime Hernandez
Foto di Jackie Estrada

Jaime Hernandez

1959–

Jaime Hernandez, insieme ai fratelli Gilbert e Mario, ha autopubblicato il primo numero di Love and Rockets nel 1981. Nel 1982 è stato pubblicato da Fantagraphics Books e ha pubblicato 50 numeri prima che i fratelli si prendessero una pausa per dedicarsi a progetti personali. I titoli L&R di Jaime includono Vida Loca: The Death of Speedy Ortiz, Whoa, Nellie!, Maggie and Hopey Color Fun, Penny Century e The Love Bunglers. Love and Rockets è stato rilanciato nel 2000 e continua ancora oggi.

Inserito nel 2017


Gilbert Hernandez
Foto di Jackie Estrada

Gilbert Hernandez

1957–

Gilbert Hernandez, insieme ai fratelli Jaime e Mario, ha autopubblicato il primo numero di Love and Rockets nel 1981. Nel 1982 la testata è stata pubblicata da Fantagraphics Books e ha pubblicato 50 numeri prima che i fratelli si prendessero una pausa per dedicarsi a progetti personali. Dal 1983 al 1996, Gilbert ha prodotto la leggendaria saga di Palomar, raccolta in graphic novel come Heartbreak Soup e Human Diastrophism. Tra le altre opere di Gilbert figurano Marble Season, Birdland e Girl Crazy. Love and Rockets è stato ripreso nel 2000 e continua ancora oggi.

Inserito nel 2017


George Herriman

George Herriman

1880-1944

Il bizzarro triangolo di Ignatz Mouse, Krazy Kat e Offisa Pup è nato dalla fertile mente del fumettista George Herriman, il cui uso fantasioso della pagina a fumetti e l'ambientazione unica hanno affascinato i lettori per quasi un secolo. Grazie a Herriman, un mattone non è solo un mattone.

Introdotto nel 2000


Burne Hogarth
Foto di Jackie Estrada

Burne Hogarth

1911-1996

L'artista ed educatore Burne Hogarth è noto soprattutto per le sue bellissime pagine domenicali di Tarzan dal 1937 al 1950. Nel 1950 abbandonò la produzione di fumetti per dedicare tutto il suo tempo all'insegnamento presso la Cartoonists and Illustrators School (poi School of Visual Arts), che aveva fondato con Silas Rhodes nel 1947. Hogarth insegnò in questa scuola fino al 1970 e fu anche autore di una serie di libri sul disegno e l'anatomia.

Introdotto nel 2010


Jerry Iger

Jerry Iger

1903-1990

Jerry Iger è stato uno dei primi a entrare nel mondo dei fumetti, fondando il suo Phoenix Features Syndicate. Le sue strisce pubblicate su Famous Funnies sono tra le prime mai prodotte appositamente per i fumetti. Insieme a Will Eisner, nel 1937 formò gli S. M. Iger Studios, che alla fine divennero noti come Eisner-Iger Shop. Tra le loro produzioni figurano Jumbo, Jungle, Planet e Wings per Fiction House. Quando Eisner se ne andò nel 1939, lo studio continuò come Iger Shop, che produsse titoli per compagnie come Fox, Quality e Harvey fino al 1955.

Introdotto nel 2009


Carmine Infantino
Foto di Tom Deleon

Carmine Infantino

1925-2013

L'arte di Carmine Infantinoha dato un aspetto distintivo ai fumetti di fantascienza della DC tra la fine degli anni Cinquanta e l'inizio degli anni Sessanta. Il suo lavoro sul rilanciato Flash della Silver Age è molto apprezzato dai collezionisti. A metà degli anni Sessanta divenne direttore artistico della DC e utilizzò come editor artisti come Joe Kubert, Joe Orlando e Dick Giordano. Divenne poi direttore editoriale, editore e presidente della DC; lasciò la DC nel 1975.

Introdotto nel 2000


Graham Ingels
Foto per gentile concessione di Fantagraphics

Graham Ingels

1915-1991

Graham Ingels è noto soprattutto per le sue storie e copertine per la linea horror della EC Comics: The Haunt of Fear, Tales from the Crypt e The Vault of Horror. Ingels è stato uno dei primi artisti a lavorare per la EC dopo che Bill Gaines ha rilevato la società nel 1948. Con il nome di "Ghastly" Graham Ingels divenne il principale artista horror della società.

Introdotto nel 2009


Jack Jackson

Jack Jackson

1941-2006

Jack Jackson, alias "Jaxon", ha creato, scritto, disegnato e autopubblicato quello che gli storici del fumetto considerano uno dei primi comix underground, God Nose. È stato direttore artistico di Family Dog e cofondatore di Rip-Off Press. Ha contribuito a titoli di antologie underground come Skull, Slow Death e Tales of the Leather Nun. Jaxon è stato un pioniere delle graphic novel storiche con l'innovativa serie Comanche Moon per Last Gasp. Ha continuato a raccontare la storia del suo stato natale con El Alamo, Los Tejanos e Lost Cause.

Inserito nel 2011


Jay Jackson

Jay Jackson

1905-1954

Jay Paul Jackson è stato un artista afroamericano che ha lavorato per molti anni per il Chicago Defender, oltre a fornire illustrazioni per riviste di fantascienza come Amazing Stories e Fantastic Adventures. Jackson presentò al mondo il primo supereroe nero il 6 gennaio 1945 nella "più antica e lunga striscia a fumetti nera ininterrotta", Bungleton Green, sul Chicago Defender. Bungleton Green, il nome del personaggio e della striscia, divenne l'incarnazione letterale dell'ideale nero, un uomo che in tutto e per tutto era uguale, persino superiore, ai bianchi, la cui implacabile oppressione Jackson combatteva costantemente.

Inserito nel 2023


Al Jaffee
Foto di Len Briggs

Al Jaffee

1921-2023

Al Jaffee è noto soprattutto per essere il creatore dei pieghevoli della rivista MAD, di cui si occupa dal 1964, e per "Snappy Answers to Stupid Questions", una rubrica che è stata raccolta in oltre una dozzina di libri. Al è il collaboratore più longevo di MAD, dal 1955. All'inizio della sua carriera, Al ha lavorato per Stan Lee alla Timely, dove era responsabile di tutte le testate umoristiche e per ragazzi come redattore associato. Ha anche lavorato con Harvey Kurtzman alle riviste umoristiche Trump e Humbug, che hanno avuto vita breve.

Inserito nel 2013


Tove Jansson

Tove Jansson

1914-2001

Tove Jansson ha iniziato a lavorare come vignettista politica e illustratrice sulla rivista Garm negli anni '30; attraverso queste strisce è nato Moomin. Il suo primo libro fu pubblicato nel 1945, con i suoi adorabili personaggi simili a ippopotami, I Moomin e il grande diluvio. Continuò a scrivere molti altri libri di Moomin, oltre ai suoi altrettanto popolari libri per bambini. Ha prodotto la sua opera magna, che consisteva in 21 lunghe storie di Moomin suddivise in strisce da quattro pannelli dal 1954 al 1959. Le opere di Jansson sono state tradotte in 33 lingue e sono le più tradotte della letteratura finlandese. Non solo ha un parco divertimenti basato sul suo mondo Moomin, ma i finlandesi hanno messo la sua immagine su una moneta.

Inserito nel 2016


Jeffery Catherine Jones

Jeffrey Catherine Jones

1944-2011

Jeff Jones ha iniziato a creare fumetti nel 1964. Mentre frequentava il Georgia State College, Jones ha incontrato la compagna Mary Louise Alexander, che ha sposato nel 1966. Dopo la laurea, la coppia si trasferisce a New York City, ma si separa all'inizio degli anni Settanta (la scrittrice/redattrice Louise Jones Simonson è stata inserita nella Eisner Hall of Fame nel 2020). A New York Jones trova lavoro disegnando per King Comics, Gold Key, Creepy, Eerie e Vampirella, oltre che per Witzend di Wally Wood . All'inizio degli anni Settanta, quando il National Lampoon iniziò a essere pubblicato, Jones vi pubblicò una striscia intitolata Idyl. Dal 1975 al 1979 Jones condivide lo spazio di lavoro con Bernie Wrightson, Barry Windsor-Smith e Michael Wm Kaluta, che viene chiamato collettivamente The Studio. All'inizio degli anni Ottanta Jones aveva una striscia ricorrente su Heavy Metal intitolata I'm Age. Alla fine degli anni Novanta, Jones ha iniziato a prendere ormoni femminili e si è sottoposta a un intervento chirurgico di riassegnazione del sesso. È morta nel maggio del 2011.

Inserito nel 2023


Jenette Kahn

Jenette Kahn

1947–

Jenette Kahn ha ribattezzato la National Periodical Publications come DC Comics, rilanciando l'azienda in difficoltà come terreno di prova per titoli sperimentali e reboot di personaggi iconici. Ha iniziato a lavorare come editore alla DC nel 1976, a soli 28 anni, dopo aver fondato la rivista per ragazzi di grande successo Dynamite per Scholastic. La Kahn è diventata presidente della DC nel 1981 e caporedattore nel 1989. Ha spinto i confini dei fumetti mainstream, pubblicando opere come Watchmen e Il ritorno del cavaliere oscuro, e ha lanciato la linea Vertigo, più tagliente, nel 1993. Ha fatto crescere l'azienda da 35 a 200 dipendenti (metà dei quali donne) e ha istituito politiche più favorevoli ai creatori. Nel 2000 la Biblioteca del Congresso ha insignito la Kahn del titolo di Leggenda vivente per il suo contributo al patrimonio culturale americano. Nel 2002 ha lasciato la DC per creare la sua società di produzione cinematografica, la Double Nickel, che ha prodotto Gran Torino di Clint Eastwood nel 2008.

Indotto 2019

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15